Torneo "Bianca&Roberto" - Edizione 2008

Grande soddisfazione, che riesce a compensare ampiamente la fatica, al termine della 3 giorni di Rugby e Festa da parte di tutto il gruppo dirigente dell’Ivrea Rugby: tutto è filato liscio, sia la parte sportiva con il torneo giovanile, l’incontro degli Old, il torneo juniores femminile ed il Torno a 7 conclusivo; sia la componente di festa che ha visto un’ampia partecipazione di giovani e non presso il padiglione del Rugbybeer.
Riteniamo di essere riusciti nell’abbinamento di una manifestazione sportiva valida sotto gli aspetti tecnici, con un’occasione di festa e divertimento che riteniamo aiuti ad avvicinare molti al nostro mondo.
La speranza, anzi la convinzione, è che l’edizione di quest’anno abbia acceso una scintilla di grosso interesse attorno alla Società e che quindi molti appassionati ed ex-rugbysti seguiranno più da vicino le nostre iniziative, dandoci quel supporto indispensabile per i tanti impegni della prossima stagione.
Vogliamo sinceramente ringraziare i tanti che si sono adoperati per il successo della manifestazione e senza i quali non sarebbe possibile realizzare tutto ciò.
Un ringraziamento infine all’Amministrazione Comunale, presente pur in un momento interlocutorio data la concomitanza con le elezioni, che in questi anni ci sta concretamente accompagnando nel percorso di crescita sportiva.

Resoconto
Si è conclusa la 3 giorni rugbystica organizzata dall’Ivrea Rugby Club per celebrare i 40 anni di vita e che ha avuto il clou nell’VIII edizione del Torneo giovanile nazionale “Bianca & Roberto” svoltosi venerdì 25 aprile, con il patrocinio della Provincia di Torino e del Comune di Ivrea.
Un “antipasto gustoso” si era avuto la sera precedente in cui si è tenuta al Padiglione allestito presso il Campo di Rugby “D.Santi” la Cena degli Old, che ha radunato tante generazioni di rugbisti eporediesi, a cominciare ovviamente dal gruppo dei fondatori fino ai giocatori di oggi: una bellissima serata in cui il Presidente Franco Rosso ha presentato i protagonisti delle formazioni succedutesi nel tempo e che hanno così testimoniato il percorso sportivo della Società.
Venerdì 25 oltre 400 ragazzini divisi nelle tre categorie U9, U11, U13 in rappresentanza di 30 squadre hanno dato vita ad uno splendido Torneo, che per l’occasione si è esteso anche ai campi di Cascinette, grazie all’ospitalità della locale Sportiva calcio.
Nel pomeriggio, dopo il “terzo tempo” offerto a tutti i partecipanti, semifinali e finali che hanno decretato i seguenti responsi:

  • Cat. U9: 1° Settimo Tor.; 2° Santorre; 3° Ivrea

  • Cat. U11: 1° Santorre “B”; 2° Biella; 3° Santorre “A”

  • Cat. U13: 1° Fiorenzuola; 2° Aosta; 3° Settimo, che ha sconfitto l’Ivrea solo agli spareggi con i calci di trasformazione

Ovviamente alla fine tutti i partecipanti sono stati accomunati in un applauso generale per l’impegno ed il valore sportivo messo in campo: premi per i vincitori e omaggi a tutti i giocatori, accomunati nell’augurio di proseguire con tanti successi sportivi, formulato dal Presidente del Comitato Piemontese della Federazione Rugby Franz Mauthe; presenti come sempre le famiglie di Bianca e Roberto.
Un ringraziamento particolare da parte del presidente del sodalizio Eporediese a tutti coloro che hanno lavorato duro per consentire un’organizzazione quasi impeccabile, che regge grazie al contributo concreto anche delle Associazioni degli Aranceri del carnevale, in primis i Mercenari, e quindi Credendari e Tuchini.
Sabato pomeriggio si è svolto in una cornice di pubblico e di festa l’atteso incontro tra le formazioni Old dell’Ivrea e del Biella: numerosissimi i partecipanti che non si sono risparmiati durante i 3 tempi dell’incontro, che per la cronaca ha visto alla fine prevalere la formazione Eporediese con il punteggio di 10 a 5. Tutti interi e soddisfatti, a parte qualche ammaccatura, e poi di nuovo altamente competitivi nel terzo tempo che ha seguito la partita.

L’ultima giornata è stata caratterizzata in particolare dal Torneo femminile juniores che ha visto scendere in campo 4 formazioni giovanili:

  • L’Orso rugby Biella

  • L’Alessandria

  • Una mista Ivrea-Piverone

  • La mista Liceo Gramsci d’Ivrea-Liceo Martinetti di Caluso

squadre queste nate dall’impegno della società nelle Scuole superiori e partecipanti ai tornei studenteschi regionali.

Divertenti e sportivamente valide le partite giocate con grande intensità e impegno dalle giovani rugbyste, molte al primo vero torneo: alla fine ha prevalso la maggiore esperienza, nonostante la giovane età, e l’organizzazione tecnica delle Biellesi che hanno vinto tutti gli incontri e alzato la Coppa offerta dall’Assicurazione Aurora di Ivrea; seconda la fomazione eporediese rinforzata da alcune ragazze della scuola media di Piverone, che martedì 29, guidate dal tecnico provinciale Ziggiotto, giocheranno lo spareggio con la media di Gaglianico per accedere alle finali nazionali a Roma dei Campionati studenteschi.
Terza l’Alessandria e quarta la Mista liceale; alla fine terzo tempo per tutte come da tradizione.
A seguire la giovanile u17 dell’Ivrea ha giocato la partita di campionato contro il Rivoli, imponendosi nettamente per 29 a 17: qualche patema iniziale in mischia, ma poi è emersa la maggiore qualità dei giovani eporediesi che hanno messo al sicuro il risultato a inizio ripresa. Da rimarcare la prova dei 3 giovani Campagnolo, Gaida e Valsecchi, tutti in meta e trascinatori della squadra.

Ancora rugby nel pomeriggio con un Torneo a 7 giocatori quasi in famiglia, con 2 squadre miste di giocatori dell’Ivrea seniores ed alcuni esordienti anch’essi del Liceo Gramsci, quindi una compagine di Old e la U19 del Biella: per la cronaca hanno vinto gli ospiti d’oltre Serra che hanno messo in mostra buona tecnica ed elevato agonismo.

Ma sicuramente ha vinto lo sport, in una forma divertente quale appunto il rugby a 7 e nello spirito: premio finale, birra per tutti e “merenda” di gruppo.